3/04/2015

Autore: Paul Rebillot

Paul Rebillot con Andreas Barella, curatore del volume in italiano

Paul Rebillot con Andreas Barella, curatore del volume in italiano

Paul Rebillot (1931-2010) è considerato un pioniere della psicologia umanistica, e una delle più innovative voci nel panorama psicologico-esperienziale americano e mondiale. Nato a Detroit, è stato insegnante di teatro alla Stanford University di San Francisco. Nei primi anni 70 si specializza in conduzione di gruppi e in terapia della Gestalt allo Esalen Institute di Big Sur con John Lilly, Stanislav Grof, Dick Price e Will Schutz. L’incontro e il lavoro con Joseph Campbell spingono Rebillot a sviluppare dei moderni riti di passaggio che uniscano lo spirito catartico e curativo dell’antica tragedia greca con il bisogno di significato archetipico della società contemporanea.

Conosciuto negli Stati Uniti come l’erede di Joseph Campbell, nel 1974 sbarca in Europa con il Viaggio dell’Eroe, e per quasi quattro decenni lo propone con grande successo in numerose nazioni europee: Svizzera, Italia, Germania, Francia, Inghilterra, Irlanda, Olanda, Austria.

Rebillot sviluppa altri seminari esperienziali tra i quali ricordiamo “Morte e Risurrezione”, “Il Viaggio degli amanti: alla ricerca della donna e dell’uomo interiore”, “Conosci la tua Ombra”. Nel 1988 fonda in Svizzera la School of Gestalt and Experiential Teaching nella quale si formano professionisti delle professioni d’aiuto che lo assistono nel suo peregrinare su e giù per l’Europa. Ritiratosi permanentemente nella sua casa di San Francisco nel 2008, Paul Rebillot muore circondato dagli amici più cari, nel 2010 all’età di 79 anni.

La Casa editrice Ericlea ha pubblicato Il Viaggio dell’Eroe di Paul Rebillot.
La pagina Wikipedia su Paul Rebillot (in inglese)