8/11/2011

Recensione a “Squarci svizzeri a Trieste”

Ecco qua una recensione apparsa su “La Voce di Trieste” il 24 ottobre 2011.

http://www.lavoceditrieste.info/index.php?option=com_content&view=article&id=1909:squarci-svizzeri-a-trieste-di-roberto-costa-longeri&catid=42:arte&Itemid=69

5/10/2011

“Squarci svizzeri a Trieste” del Prof. Roberto Costa Longeri

Roberto Costa LongeriEcco qua la descrizione di copertina del  primo volume edito da Ericlea nella collana “IMAGO”.

“Da più di 50 anni Roberto Costa Longeri  pubblica opere sulla sua città, Trieste. Una continuità di studi e di ricerche assai significativa e che dà testimonianza certa di un rapporto umano privilegiato tra l’autore e la sua città.

In questo nuovo volume Costa ci narra della Trieste del Neoclassico, città cosmopolita, incrocio di culture diverse, città di confine, “città senza territorio”.

Trieste, grande porto dell’Impero e dell’area Danubiana e Balcanica. Della città viene approfondito lo sviluppo urbanistico, con riferimento particolare alle trasformazioni dell’assetto economico, sociale, della configurazione funzionale e formale, a partire dagli anni trenta del ‘700, fino alla fine dell’800. In questo periodo fanno capolino sulla variegata scena triestina due architetti elvetici: Matteo Pertsch e Pietro Nobile che, senza particolari clamori, ma con tanta tenacia e inventiva, progettano e costruiscono parecchi monumenti degni di nota. La loro storia si intreccia con quella più conosciuta dei protagonisti della scena internazionale: Maria Teresa, Giuseppe II, Federico il Grande, Napoleone Bonaparte. E si aggiunge a quella di altri protagonisti del panorama triestino: armatori come i fratelli Cosulich o come il Barone Revoltella. Il prof. Costa ci affascina con la narrazione e con le immagini di questo periodo storico che ha modificato per sempre la morfologia della città.

Un grazie particolare va all’architetto Ivana Golubovic, che è stata prodiga di consigli, e che ha contribuito con le sue ricerche e con le sue critiche, alla stesura del lavoro.”

Biografia del Prof. Costa Longeri

ISBN 978-88-96975-02-2

Euro 13  –  Chf 19.-

 

In Svizzera puoi ordinare il libro contro fattura scrivendoci a info@ericlea-editrice.com. Per gli altri paesi puoi pagare tramite paypal o carta di credito cliccando sul bottone appropriato sottostante.  IN ITALIA SPEDIAMO I VOLUMI PER RACCOMANDATA E SENZA SPESE POSTALI.  Se desideri più di due volumi, contattaci all’indirizzo info@ericlea-editrice.com Maggiori dettagli qui.


Volumi + Spese postali



5/10/2011

Autore: Prof. Roberto Costa Longeri

Prof. Roberto Costa LongeriSiamo onorati di annoverare tra i nostri autori il Prof. Roberto Costa Longeri che con noi ha pubblicato “Squarci svizzeri a Trieste. Pietro Nobile e Matteo Pertsch protagonisti del neoclassico triestino“.

Roberto Costa Longeri è professore emerito nella Facoltà di Architettura dell’Università degli Studi di Trieste. Medaglia d’oro del Presidente della Repubblica ai benemeriti della scienza e della cultura. E’ il responsabile della cattedra UNESCO di Trieste per la tutela, la conservazione, la valorizzazione del patrimonio monumentale e architettonico delle grandi culture che hanno percorso la penisola Balcanica.

Centinaia sono gli articoli, saggi e volumi prodotti dal prof. Costa nel corso dei suoi 60 anni di attività scientifica.  Ne ricordiamo alcuni, inerenti la pubblicazione con Ericlea: “Un quartiere a Trieste 1700 – 1800”, La Casa, n° 3, 1956; Una città che non deve morire a cura di Anita Pittoni, Edizioni dello Zibaldone, Trieste 1969; e pubblicati presso la Ibiskos Risolo: Il gusto della vita (2007), Da archi e colonne all’architettura Moderna – La Trieste della ricostruzione (2008), Bruno Pincherle, oggi (2008), Dialoghi africani (2009).